Certificazione EGE

Certificazione EGE

Esperto in Gestione dell’Energia

PROSSIMA SESSIONE
In programmazione

DURATA
Variabile

PREZZO
600€ + 22% IVA | 1 Profilo
750€ + 22% IVA | 2 Profilo

MODALITÀ
Aula/ Videoconferenza

tuv-logo

La Certificazione EGE (Esperto in Gestione dell’ Energia)
è rilasciata dal TUV

AULA

VIDEOCONFERENZA

1 PROFILO

CIVILE O INDUSTRIALE

600€ + 22% IVA

2 PROFILI

CIVILE + INDUSTRIALE

750€ + 22% IVA

PROSSIME DATE

in programmazione

Hai bisogno solo
del Corso EGE?

Hai bisogno di
Corso + Certificazione EGE?

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

La figura dell’Esperto in Gestione dell’Energia (EGE) è stata introdotta dal D.Lgs. 115 del 2008 che lo ha definito quale <<soggetto che ha le conoscenze, l’esperienza e la capacità necessarie per gestire l’uso dell’energia in modo efficiente>>.

L’importanza di questa figura professionale è andata accrescendosi nel corso degli anni in seguito all’emanazione del D.Lgs 102 del 2014 il quale ha stabilito che gli EGE, insieme alle ESCO e agli Energy Auditor, sono tra i soggetti titolati a condurre diagnosi energetiche presso le grandi imprese, ad eccezione di quelle che hanno adottato sistemi di gestione conformi EMAS e alle norme ISO 50001 o EN ISO 14001.

A decorrere dal 19 luglio 2016, il Decreto Legislativo 102/2014 ha imposto che gli EGE che intenderanno condurre tali diagnosi dovranno essere certificati da organismi di parte terza accreditati da Accredia secondo la norma UNI CEI 11339:2009.

La norma tecnica UNI CEI 11339, che detta i requisiti generali e le procedure per la qualificazione degli Esperti in Gestione dell’Energia, definisce L’EGE come la <<figura professionale che gestisce l’uso dell’energia in modo efficiente coniugando conoscenze nel campo energetico (ivi comprese le ricadute ambientali dell’uso dell’energia) con competenze gestionali, economico-finanziarie e di comunicazione, mantenendosi continuamente e costantemente aggiornata sull’evoluzione delle tecnologie, delle metodologie e della normativa energetico-ambientale>>.

Scopo della UNI è quello di definire una figura professionale in grado di:

  • migliorare il livello di efficienza energetica e/o di ridurre i consumi di energia primaria e le emissioni di gas clima-alterati legati all’utilizzo dell’energia
  • incrementare in qualità e/o in quantità i servizi forniti comunque attinenti all’uso razionale dell’energia.

La figura dell’EGE compare anche nel D.M. 11 gennaio 2017 il quale ha previsto che le richieste di certificati bianchi possono essere effettuate, tra gli altri, “da soggetti sia pubblici che privati che, per  tutta  la  durata della vita utile dell’intervento presentato, sono in  possesso  della certificazione secondo la norma UNI CEI 11352, o  hanno  nominato  un esperto in gestione dell’energia certificato secondo la norma UNI CEI 11339, o sono in possesso di  un  sistema  di  gestione  dell’energia certificato in conformità alla norma ISO 50001>>.

PRINCIPALI NORMATIVE COLLEGATE ALLA FIGURA DELL’ESPERTO IN GESTIONE DELL’ENERGIA (EGE)

Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 115
Attuazione della direttiva 2006/32/CE relativa all’efficienza degli usi finali dell’energia e i servizi energetici e abrogazione della direttiva 93/76/CEE.

Norma UNI CEI 11339 – 2009
Gestione dell’energia. Esperti in gestione dell’energia. Requisiti generali per la qualificazione.

Decreto MATTM 7 marzo 2012
Adozione dei criteri ambientali minimi da inserire nei bandi di gara della Pubblica Amministrazione per l’acquisto di servizi energetici per gli edifici – servizio di illuminazione e forza motrice – servizio di riscaldamento/raffrescamento.

Legge 14 gennaio 2013 n. 4
Disposizioni in materia di professioni non organizzate.

Decreto legislativo 4 luglio 2014 n. 102
Attuazione della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le direttive 2004/8/CE e 2006/32/CE.

D.M. 11 gennaio 2017
Determinazione degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico che devono essere perseguiti dalle imprese di distribuzione dell’energia elettrica e il gas per gli anni dal 2017 al 2020 e per l’approvazione delle nuove Linee Guida per la preparazione, l’esecuzione e la valutazione dei progetti di efficienza energetica.

Decreto interdirettoriale 12 maggio 2015
Approvazione degli schemi di certificazione e accreditamento per la conformità alle norme tecniche in materia di ESCO, esperti in gestione dell’energia e sistemi di gestione dell’energia, ai sensi dell’articolo 12, comma 1 del decreto legislativo 4 luglio 2014, n. 102 e relativo schema di certificazione per la conformità alla norma UNI CEI 11339.

CERTIFICAZIONE EGE

Il professionista che intende qualificarsi quale Esperto in Gestione dell’Energia (EGE) deve certificarsi presso parti terze accreditate da Accredia secondo la norma UNI CEI 11339:2009.

Aka Formazione è Organismo di Valutazione e Centro Esame per conto di TÜV Italia, ente accreditato da Accredia per lo schema di certificazione “Esperto in gestione dell’energia”, in accordo alla norma UNI CEI 11339:2009 e alla norma UNI EN ISO/IEC 17024:2012.

SETTORI DI COMPETENZA EGE

SETTORE INDUSTRIALE

Attività nei processi e nei sistemi produttivi, distribuzione e produzione di energia, acqua, gas, sistemi di trasporto (ove applicabili).

SETTORE CIVILE

Attività relative ad impianti, sistemi di servizi, infrastrutture, logistica, e commercio nelle applicazioni civili, nell’edilizia pubblica e privata.

I professionisti possono certificarsi per un solo settore oppure per entrambi (civile e industriale) a secondo degli ambiti in cui svolgono la propria attività.

REQUISITI DI ACCESSO ALLA CERTIFICAZIONE

1

Possesso del Diploma di Scuola Media Superiore

Sono accettati tutti i titoli, corsi e diplomi riconosciuti ed equipollenti a quelli italiani, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge (vedi tabella)

formazione-fer

Esperienza di lavoro specifica

Il candidato deve dimostrare di avere svolto, durante gli anni e per lo specifico settore richiesto, almeno 7 sui 17 compiti previsti al punto 4 della norma UNI CEI 11339:2009, con obbligatori quelli nei punti 1, 4, 6 e 7 (vedi tabella)

Tali esperienze possono essere dimostrate attraverso lo svolgimento di mansioni tecniche e/o manageriali nella gestione dell’energia. In particolare, si considerano esperienze nel settore dell’energia:
• ruoli tecnici o manageriali presso studi o società di consulenza;
• consulenze come libero professionista;
• redazione di studi di fattibilità;
• progettazione ed erogazione di docenze;
• gestione dei progetti;
• analisi dei rischi di progetto;
• diagnosi energetiche/audit energetico 1/analisi energetica;
• audit (in accordo alla ISO 19011) per sistemi di gestione dell’energia;
• analisi ed ottimizzazione dei sistemi energetici;
• conduzione e manutenzione impianti;
• supporto per la definizione e sottoscrizione di contratti di fornitura di energia;
• sviluppo e consulenza per la predisposizione e il mantenimento di sistemi di gestione dell’energia.

PROCESSO DI CERTIFICAZIONE

L’iter di certificazione dei candidati si articola nei seguenti passaggi:

VUOI AVERE MAGGIORI INFO SULL’ESAME DI CERTIFICAZIONE? CLICCA QUI

VALIDITÀ DELLA CERTIFICAZIONE

La certificazione Esperto Gestione Energia EGE ha una validità di 5 anni con tacito rinnovo. La validità della certificazione è vincolata al rispetto delle condizioni richieste dallo schema per il suo mantenimento.

RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE

A fronte dell’esito positivo della fase di valutazione (analisi documentale ed esame di certificazione) e del ricevimento del pagamento della quota di “Emissione Certificato ed iscrizione Registri TÜV Italia e Accredia”, come da tariffario EGE, Aka procede con l’emissione del certificato contenente i riferimenti specifici alla norma UNI CEI 11339:2009, al Decreto Legislativo 4 luglio 2014, n. 102 ed al Decreto Direttoriale del 12 maggio 2015.

Il certificato viene emesso in formato A4 cartaceo e, a seguito di espressa richiesta e relativo pagamento della quota indicata sul tariffario EGE, in formato “carta di credito”.

Contestualmente alla comunicazione del rilascio della certificazione viene inviato al professionista il marchio di certificazione assieme alla procedura per l’uso del marchio di certificazione, precedentemente accettata.

Per i professionisti certificati che ne faranno espressa richiesta è prevista la fornitura di un timbro, a fronte del pagamento della relativa quota indicata sul tariffario EGE.

ISCRIZIONE AL REGISTRO

Il rilascio della certificazione consente l’iscrizione del professionista nel registro dei professionisti EGE certificati di TÜV Italia e di Accredia.